mercoledì 8 dicembre 2010

Non mi sei mancato

D
a quando ho iniziato la mia avventura di blogger sono state davvero poche le volte in cui ho dovuto rinunciare a pubblicare qualcosa per più di un certo tempo. Quasi sempre sono state cause di forza maggiore a tenermi lontano dal mio diario e quasi sempre ne ho avvertito molto la mancanza. Riuscire a pubblicare qualcosa quotidianamente non richiede poi così grande disponibilità di tempo; diverso è il quadro se si vuole cercare di mantenersi informati attraverso la lettura di altri blog o di aggiornare esteticamente il proprio sito. Quindi, quando è capitato di non scrivere per più di due o tre giorni è perché mi sono tenuto lontano dal computer per un’intera giornata. Fatto del tutto strano quanto in controtendenza con il sistema odierno. Eppure negli ultimi tempi sentivo di dovermi fermare e come sempre accade, certe cose non arrivano mai per caso. Ossigenare il cervello: di questo avevo di gran lunga bisogno ed è stato importante riuscire a scappare, e dal mio ambiente di vita fisico e, da quello virtuale godendo appieno delle gioie di qualche giorno di piena condivisione”reale”. Quindi, forse per la prima volta, il mio blog non mi è mancato. Non ho avuto crisi di astinenza. Sono consapevole del fatto che se Dio vorrà, tra qualche tempo ( più o meno vicino ) questo spazio non sarà,per forza di cose, uno strumento vivo capace di parlare ogni giorno di ciò che mi attanaglia e mi turba. Diventerà anzi, un angolo di pace dove godere magari di un attimo di serena riflessione al termine di una settimana snervante. In un certo senso me lo auguro non perché voglia male a questo strumento ma perché ciò significherà avere una settimana piena, così piena da non avere neppure il tempo per pensare. Sono assolutamente stufo di questo periodo: da quando ho sostenuto l’orale del Concorso, non ho fatto altro che attendere, fare calcoli. L’errore più grande è stato poi quello di iscrivermi ad un forum che ha ulteriormente accuito la mia ansia per l’arrivo di notizie positive. E’ finito il tempo dell’attesa. Devo ripartire come se nulla fosse successo: se dovesse arrivare quella famosa telefonata, la mia vita cambierà. Ma non ci posso e non ci devo più pensare. Che arrivi presto il 20 Dicembre, termine ultimo per la mia speranza. Se tutto dovesse svanire, riprenderò come sempre il mio percorso; intanto il mio blog è sempre qui, e qui tornerò ogni volta che ne sentirò profondamente il bisogno.


11 commenti:

  1. Spero che qualunque sia il tipo di notizia che dovrà arrivare sia buona per te. Buona fortuna, e no preoccuparti sul futuro del blog: qualunqua cosa diventerà esso resterà il tuo spazio personale, dove nessuno potrà censurarti. Un saluto! .)

    RispondiElimina
  2. Grazie Goccia, se arriverà, sarà per forza una buona notizia. E non potrò non condividerla qui!
    Buona giornata.

    RispondiElimina
  3. e noi incrociamo le dita...se 1 su 10000000 ogni tanto ce la fa possiamo solo esserne fieri..:D

    in bocca al lupo..

    RispondiElimina
  4. @Chica: Grazie!!! Io quell'uno su un milione? Ho le stesse probabilità di vincere al superenalotto con 2 euro, ma ci credo ed è ciò che conta..E benvenuta sul blog..

    RispondiElimina
  5. Ciao Enzo, non dimenticare che si ha l'obbligo di credere fortemente in se stessi. Se non iniziamo a farlo noi perchè dovremmo aspettarci che lo facciano altri? Per quanto ho potuto conoscerti tu hai qualità e tenacia e, come ti ho già detto, non ho dubbi che tu riuscirai a ottenere ciò a cui aspiri. Te lo dico con convinzione e franchezza. E ti aspetto per festeggiare ai tuoi successi.
    Claudio

    PS-E' curioso che per entrambi le possibilità di svolta potranno arrivare intorno al 20 dicembre...

    RispondiElimina
  6. Caro Claudio,

    le tue parole, come sempre, mi lusingano e sono una poente iniezione di fucia per il futuro. Non dimenticherò i tuoi consigli. Se dunque anche per te potrebbero arrivare svolte di vita(spero positive), non posso che augurarti il meglio. E sarà un piacere festeggiare reciprocamente i nostri successi. Un abbraccio,
    Enzo

    RispondiElimina
  7. Chiedo venia per i continui errori di battitura. :-(

    RispondiElimina

Non fate commenti come "Anonimo". Andate su Nome/URL. Inserite il vostro nickname nel campo "nome", se non avete un blog/sito lasciate vuoto il campo URL.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails