lunedì 11 luglio 2011

Un anno di parole

I
l mondo di Enzo nasce l’11 Luglio di un anno fa. A dire il vero la mia esperienza di blogger parte un paio di mesi prima con “Tutto ciò che ho dentro”. Ricordo che la scelta di cambiare il titolo non fu pensata od elaborata per un particolare motivo. Semplicemente, essendo io alle prime armi con linguaggio java e altro, trovai un po’ di difficoltà nella gestione del modello e, decisi repentinamente di cambiare. Sono un istintivo a volte, anche se si stenta a crederlo. Così nacque “Il mondo di Enzo”. Un titolo non certo originale, ma semplice e diretto. I contenuti sono importanti no? Un anno di parole, di pensieri e contorcimenti. Ho più volte modificato il modello, ho inserito e poi eliminato un’immagine di intestazione, insomma non ho mai lasciato tranquillo questo diario. Ma di una cosa sono sicuro: non l’ho mai tradito in quelli che sono i contenuti. Mi è sembrato opportuno riuscire a ricordare il suo compleanno, visto che non ho potuto celebrare quello relativo alla mia nascita come blogger. E allora, buon compleanno, mio caro diario. Ne abbiamo passate delle belle, non ricordo con quanta frequenza ti ho esaltato e poi denigrato. Una menzione particolare ( non me ne vogliano gli altri..) voglio dedicarla ai miei primi lettori che poi non sono altro che quelli il cui contributo alla prosecuzione del progetto è stato fondamentale. E’ vero che un diario è un diario per cui non si è necessariamente alla ricerca di consensi. Quali poi, visto che questi scritti sono riflesso di un’anima come tante altre. Io le cose le scrivo, a mio modo, ma le scrivo . E non chiedo che ciò debba avere un riscontro. Eppure c’è stato un momento nel quale stavo per cadere nel tranello: quando ho cominciato a chiedermi se il mio blog piaceva, se quello che scrivevo poteva magari annoiare il lettore. Un grazie infinito ai lettori, lo meritano tutto. Un commento, un passaggio, costituiscono sempre un incentivo a lasciarsi andare con la tastiera. Ma guai pensare che tutto questo sia fondamentale per la sopravvivenza del blog. L’ho capito, finalmente. Un anno di parole è un anno di racconti , di esperienze e di tutto quello che la vita ci regala in termini di sensazioni positive e negative. Solo chi ha un blog, o meglio, solo chi ama la scrittura come forma superiore di espressione del proprio pensiero sa quanto è davvero importante avere questo mezzo per comunicare. E siamo in tanti a farlo. A testimonianza del fatto che c’è una gran voglia di farsi sentire, chi per un motivo chi per l’altro. Ecco, questo articolo, più che celebrare un anno del mio blog, vuole ricordare tutti quelli che attraverso questo mezzo vogliono far sentire la propria voce. Beh, dai, una candelina la vogliamo accendere? Buon compleanno!
 

18 commenti:

  1. Siamo già ad un anno? Però auguri, io non ho visto la nascita del blog, comunque l'ho conosciuto circa 6 mesi fa - non ricordo :-D -.

    Auguri blog ed ora sotto col prossimo anno XD

    RispondiElimina
  2. Auguri allora! E buona fortuna per il prossimo e altri ancora...
    Sono d'accordo con te, i contenuti sono la merce pregiata di questi spazi. Spesso la grafica poco importa se dentro ci sono parole che fanno pensare, ridere, piangere o sognare...

    RispondiElimina
  3. Grazie Paolo, farò del mio meglio!

    Ciao Michele grazie di essere passato.Quando avrò tempo per curare la grafica sarà sempre troppo tardi, ma per fortuna il materiale c'è sempre!

    RispondiElimina
  4. Sono d accordo con te... c è necessità di raccontare, di farsi sentire, non è esibizionismo...

    Buon compleanno :)
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  5. Happy Birthday Il mondi di Enzo :)

    RispondiElimina
  6. Auguri!
    E fai bene a non badare ai riscontri: come dici tu quello e' soltanto un tranello. O scrivi perche' ti piace e hai qualcosa da dire o e' meglio se non lo fai.
    Cento di questi post! ;)

    RispondiElimina
  7. Pesa,Francesca,Andrea,Fabio, un unico e sentito GRAZIE!!!

    RispondiElimina
  8. Auguri a "il mondo di Enzo"!.
    Sono i contenuti che rispecchiano la personalità,le parole prima di tutto fanno un blog, poi ognuno abbellisce il suo blog come vuole ma se non hai nulla da scrivere e una grafica stupenda il blog secondo me perde il senso..Le parole possono abbellire più di una grafica eccezionale!
    A presto..Sibilla

    RispondiElimina
  9. Spero di scriverlo anch'io un post così l'anno prossimo :)

    RispondiElimina
  10. Sibilla grazie di cuore! Concordo in pieno, il tempo per abbellire il blog lo si trova, le idee o si hanno o non si hanno!

    Johan grazie. Auguro anche a te di festeggiare un anno di parole!!!

    RispondiElimina
  11. Tanti auguri anche da parte mia! :)

    RispondiElimina
  12. Grazie Goccia, è un piacere risentirti!

    RispondiElimina
  13. Auguri al tuo blog!!!! Anche per me scrivere è fondamentale e mi piace moltissimo leggerti. La grafica...bè a volte sono solo effetti speciali, ma poi poca sostanza. Mi piace leggere parole che mi facciano pensare e magari sentire meno isolata. Un forte forte abbraccio

    RispondiElimina
  14. Ciao Viola, sempre troppo gentile. Chissà, quando avrò un po' di tempo penserò alla grafica. Ma il materiale per riempire il blog non manca mai!!! Un abbraccio

    RispondiElimina
  15. Buon compleblogghe!

    RispondiElimina

Non fate commenti come "Anonimo". Andate su Nome/URL. Inserite il vostro nickname nel campo "nome", se non avete un blog/sito lasciate vuoto il campo URL.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails